cristianos otras minorías religiosas




ha detto che esistono i crociati


youtube 666 google ] poveri figli miei! [ 1. io non faccio: il padrone in casa vostra, anche, perché voi siete minacciati dai sacerdoti di Satana di Giorno, e siete tentati sessualmente dalle scimmie GENDER Darwin a SODOMA di notte, ed avete tutta la mia co...





ha detto che esistono i crociati



uniusrei3.blogspot.it







REX LEVIATHAN REGNUM UNIUS REI



30 dic 2016 e 666 google ] poveri figli miei! [ 1. io non faccio: il padrone in casa vostra, anche, perché voi siete minacciati dai sacerdoti di Satana di Giorno, e siete tentati sessualmente dalle scimmie GENDER Darwin a SODOMA di notte, ed avete tutta la mia compassione! NO! 2. MA, COME FACCIO IO A SAPERE, se a un CANALE io HO DATO la AMICIZIA, oppure, se, io NON LA HO DATA? 3. certo, io non vi manderò una cirrosi epatica, o una necrosi del rene, ecc... per futili motivi.. ALTRIMENTI, come ha fatto Erdogan, che lui è andato a prendere una bambina in Siria (sciita o cristiana) le ha rubato il rene in Turchia e poi la ha richiuso con il filo di ferro! Oppure Al-Sissi che lui ha mandato un egiziano alto 2metri: in Siria a fare il macellaio ( di: sciiti o cristiani dhimmi schiavi) dei Cannibali salafiti: una testa cranio? costa 2euro, ecc.. poi, hanno preso 50 malattie cadaveriche, e si riempivano di esplosivo e facevano i kamikaze, almeno, è così che SALMAN li ha convinti tutti a morire come kamikaze: perché ha detto che esistono i crociati! MENTRE LO SANNO TUTTI CHE ESISTONO SOLTANTO GENDER SODOMITICI E MASSONI TRADITORI BILDENBERG ROTHSCHILD NEL PD




Persecution Egyptian copts president sadat VS POP Shenoda ] islamici al-Sissi shariah galassiah jihadista, LEGA ARABA OCI ONU CIA USA NATO: il NAZISMO regime Rothschild Farisei Bildenberg, genocidio Giulio REGENI? QUESTO VIDEO lo hanno bloccato in tutto il mondo!


Leviatan kingdom vs 666 GENDER STOP




cancellazione della differenza tra bene e male: SATANISMO IDEOLOGICO ] https://youtu.be/zbYwIg13pKg [ La cultura d'élite ha cancellato differenze tra bene e male come nel satanismo [ IL RELATIVISMO fa crollare la civiltà! Quindi anche la negazione della presenza di Dio fa sgretolare la civiltà! in teoria: la metafisica umanistica di Maritain, potrebbe rimpiazzare il concetto di Dio, perché, è sempre rispettosi dei principi della legge naturale.




mercoledì 11 gennaio 2017





Felipe Aquino

Perché Dio ha reso le donne così sensibili?




Continua a leggere







Gelsomino Del Guercio

Cosa lega massoneria e cyberspionaggio a Chiesa e Vaticano?



Dall'inchiesta di Roma sui fratelli Occhionero emerge che sono stati spiati Ravasi, un albergo e un casa che ospita alti prelati



Continua a leggere



Valerio Evangelista

6 aspetti che i genitori di figli di successo hanno in comune



Il nostro compito non è farli diventare ciò che vorremmo diventassero, ma sostenerli nel diventare magnificamente se stessi



Continua a leggere



Zoe Romanovsky

Un sacerdote ha rinunciato all’alcool per 33 giorni, e questo lo ha cambiato



Non è stato facile, ma padre Edward Looney ha deciso di modificare un'abitudine dalla quale ormai era dipendente



Continua a leggere












Lucandrea Massaro

Ha scattato con la Polaroid una foto al giorno per 18 anni fino alla morte




Michele Paulicelli

Così è nato il musical che dal 1981 conta più di 3500 repliche in Italia e all’estero!


Por Antonio Velázquez · 10/01/2017


Hace seis años, un hombre caía acribillado a plena luz del día en Islamabad. Se llamaba Salmaan Taseer. Lo mataron por haber criticado el uso indiscriminado de la ley de la blasfemia contra personas inocentes como Asia Bibi por el único hecho de ser cristianas. Para el hombre que le disparó, su propio guardaespaldas, debía morir porque era un blasfemo.


Hoy, su hijo Shaan Taseer se enfrenta a la misma amenaza de muerte por haber felicitado la Navidad a Asia Bibi. Para los clérigos islamistas es igualmente culpable del crimen de blasfemia.


La blasfemia, una y otra vez. Un estigma que condena a los cristianos y a las minorías religiosas de Pakistán a vivir bajo amenaza de muerte permanente.


Si queremos hacer algo para acabar con esta lacra, pidamos al presidente de Pakistán, Mamnoon Hussain que derogue esta ley inhumana.


Amnistía Internacional ha denunciado recientemente que hay pruebas abrumadoras de que la ley de la blasfemia de Pakistán se usa para atacar a las minorías religiosas, viola los derechos humanos y alienta a las personas a la venganza violenta contra los acusados, contra sus familias o sus abogados.


Las víctimas de la ley de la blasfemia viven un auténtico infierno. Si has seguido el caso de Asia Bibi podrás hacerte una idea. Pero no es la única víctima.


El cristiano evangélico Babu Shahbaz, de 41 años, fue detenido el pasado 30 de diciembre junto a su mujer y sus 3 hijos, después de que un musulmán denunciara que había arrancado y arrojado algunas páginas del Corán por la calle.


En realidad, el musulmán que lo acusa mantenía una disputa con él por una pequeña parcela de tierra de la familia y vio una oportunidad de destruir su reputación acusándolo de blasfemia.


Babu Shahbaz llevaba 15 años organizando encuentros de oración en los que participaban cristianos y musulmanes. Muchos en la comunidad no veían con buenos ojos esta práctica, por lo que Babu Shahbaz no tendrá quien defienda su inocencia.


Ahora se enfrenta a un panorama terrible: diez años de cárcel, pena de muerte o a la amenaza real de que alguien decida asesinarle.


Su verdugo podría ser un islamista fanático de los miles que hay en Pakistán dispuestos a apretar el gatillo a las órdenes de los clérigos radicales que tratan de imponer la sharia y que actúan de freno permanente a los intentos del Gobierno de modernizar el país y desintoxicar la Justicia.


Es urgente erradicar estas leyes para evitar más abusos y muertes. Pidamos al presidente de Pakistán, Mamnoon Hussain que derogue la ley de la blasfemia.


Desde que se promulgaron estas leyes en 1987, cerca de 1450 personas han sido acusadas de blasfemia en Pakistán. Desde 1990, 60 personas han perdido la vida fuera de los tribunales en relación con los cargos de blasfemia.


Podemos hacer mucho por Asia Bibi, por Shaan Taseer, por Babu Shahbaz y por todas las víctimas de las leyes de la blasfemia que padecen un horror inimaginable desde hace años, como Sawan Masih, Zaffar Bhatti y la propia Asia Bibi.


Las vidas de estas personas penden de un finísimo hilo y podemos hacer que el Gobierno de Pakistán resista las presiones internas de los violentos y su régimen de miedo y violencia.


Porque no habrá paz para los cristianos en Pakistán hasta que la ley de la blasfemia sea erradicada.


Más información:


    Felicitar la Navidad a Asia Bibi te puede matar

    Pakistán: Arrestan a cristiano por presunta blasfemia contra el islam


¡Firma esta petición ahora!

CitizenGO protegerá tu privacidad y te mantendrá informado/a sobre ésta y otras campañas.


Abolicion de la ley de blasfemia


Sr. Mamnoon Hussain, presidente de Pakistán


Como usted debe saber, las leyes de la blasfemia se utilizan con frecuencia contra los cristianos y las minorías religiosas en Pakistán, que son objeto de falsas acusaciones por cuestiones de propiedad o venganzas personales.


Al mismo tiempo, incitan a la violencia a quienes están dispuestos a tomarse la justicia por su mano y amenazan o matan a los acusados.


Teniendo en cuenta que estas leyes de la blasfemia son incompatibles con la Declaración Universal de los Derechos Humanos, le ruego que trabaje para que sean abolidas.


---


Mr. Mamnoon Hussain, president of Pakistan


As you may know, the blasphemy laws are often used against Christians and others religious minorities, who are the subject of  false accusations stemming from property issues or other personal or family revenges.


At the same time, these laws incite to violence to whom are will to take the law to their own hands and threaten and kill the defendants.


Taking into account the incompatibility of the blasphemy laws with international human rights law, I call upon you to work towards their abolition.

Atentamente,

[Tu nombre]





Catholic Link

“The Lighthouse”, una meravigliosa animazione sulla paternità






Roberto Mena, ST

Evitiamo di condannare gli altri!



Riflessione a partire dalla Lettera Apostolica Misericordia et misera





Philip Kosloski

Il santo patrono dei matrimoni difficili e degli sposi separati



Problemi matrimoniali? Pregate San Edoardo il Confessore





Radio Vaticana

Papa Francesco: gli idoli deludono sempre, Dio mai



Così il pontefice durante l'Udienza





ALEXANDRE MEYER

Sai perché i cristiani di Mosul andavano in giro con degli strofinacci per i piatti sulle spalle?



Aleteia intervista monsignor Nicodemus Daoud Sharaf, arcivescovo siro-ortodosso di Mosul, del …





Gelsomino Del Guercio

12 segni con cui si manifesta una presenza diabolica



Dal disturbo del sonno al soffio di vento. Sino alle interiora degli animali. Le presenze sataniche si manifestano in molti modi





SUOR THERESA ALETHEIA NOBLE

Trova la persona che ti capisce perfettamente



Ciò che vogliamo davvero è essere amati radicalmente e compresi completamente





Gelsomino Del Guercio

Weekend tra pub e discoteche? Meglio una scuola di preghiera biblica!



A Modena una esperienza di evangelizzazione unica nel suo genere. In campo il vescovo e centinaia di giovani



POICHÉ: Dio holy JHWH, lui è il senso di tutte le cose, il Vivente nel REGNO di ISRAELE, e tutte le cose, soltanto in relazione al Regno di ISRAELE acquistano un segno e un significato realistico, ma Lui: JHWH, oggi, purtroppo, Lui non è il vostro senso, o il vostro significato, infatti, nessuno di voi vive: nel Regno di ISRAELE, quindi, poi, tutti voi finirete distrutti! Ecco perché Dio è chiamato il VIVENTE di ISRAELE... e nessuno penserà che questo Israele che è la troia di Rothschild, possa appartenere neanche lontanamente al Regno di ISRAELE! ... ecco perché oggi, il Tempio Ebraico non si può costruire! Voi finirete tutti all'inferno!





Gli ultimi avvenimenti e profezie finali https://youtu.be/RdLoB9s2zrU profezie bibliche finali! BCE FED FMI e loro Satana il Nuovo Ordine Mondiale Rothschild e la piramide massonica!





Rothschild 666 FED FMI NWO Shariah ] io non ho un problema con le quantità e con le qualità: IO SONO L'ESERCITO DEL SIGNORE JHWH, e la tua Bestia Demoniaca deve morire!





IN REALTÀ LUI VEDE DUE MESSIA, UNO ATTUALE ED UNO FINALE! LA SUA ESPERIENZA È REALE! Ragazzo di nome Natan muore e torna in vita per parlarci del Giudizio e degli avvenimenti futuri https://youtu.be/Q39dvH_2C7E Pubblicato il 30 apr 2016 [ condensa fatti che si svolgono in un lungo arco di tempo perché nel mondo di Dio non c'è il tempo terrestre e la rivelazione è assoluta.. ma, lui dice che il Messiah degli ebrei è quì! ] Natan e il Rabbino Rami Levy sottotitoli in italiano – prima parte della testimonianza circa la fine dei tempi, riportata da un quindicenne che ha sperimentato la morte clinica. IN REALTÀ LUI VEDE DUE MESSIA, UNO ATTUALE ED UNO FINALE!


==================





isole Paracel, Spratly ] [ I DOCUMENTI GIURIDICI: appartengono a tutte le guerre che si sono già fatte in passato, come a tutte le più disastrose guerre che si potrebbero ancora fare in futuro, mentre il criterio della territorialità è un criterio di giustizia geografica naturale: incontestabile, e la demografia è un criterio che è in relazione ad un concetto di proporzionalità! DI FRONTE ALLA GIUSTIZIA RAZIONALE, C'È LA RASSEGNAZIONE E LA PACIFICAZIONE, PERCHÉ LA RAZIONALITÀ LO PUÒ ACCETTARE!!


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Burn Satana: in Jesus's name! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF! da un cimitero dovete uscire ed in un cimitero voi dovete entrare DEFINITIVAMENTE! amen Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





isole Paracel, Spratly ] [ questo territorio non va conteso con le armi, non con titoli di possesso giuridico, ma, va diviso razionalmente, con criteri di tipo: astratto: proporzionale: sia di tipo geografico, che interpolati con una piccola quota di tipo demografico! NON È IL BULLISMO CHE DEVE PREVALERE MA LA RAZIONALITÀ! POI, LE ISOLE ARTIFICIALI SI POSSO SCAMBIARE CON LE ISOLE NATURALI! PURCHÉ I CONFINI DIVENTINO LINEARI!


"Gli americani hanno dato inizio più o meno nel 1974 alla grande espansione cinese nel Mar Cinese Meridionale. Hanno dato il via libera alla Cina a conquistare le isole Paracel, cacciandone il presidio sudvietnamita. Non hanno detto una parola quando nel 1988 la Cina ha occupato le Spratly. Non c'è alcuna ragione per cui il Vietnam possa sperare negli USA".


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


Erdogan e 50% LEGA ARABA è diventata una minaccia insostenibile per il GENERE UMANO; la LEGA ARABA è un nazismo non derogabile!! ..... ed ovviamente questo è merito di USA 666 Babilonia SpA Banche Centrali, che loro hanno sempre bisogno di uccidere qualcuno! ] Un procuratore di Istanbul ha chiesto una condanna a 10 anni di carcere per i giornalisti turchi Can Dundar ed Erdem Gul, autori nel 2015 dello scoop sul passaggio di armi degli 007 turchi in Siria, e l'ergastolo per Enis Berberoglu, deputato dell'opposizione socialdemocratica Chp, ritenuto la fonte della notizia. Nell'atto d'accusa, riporta l'agenzia Dogan, gli imputati sono accusati di aver "aiutato un'organizzazione terroristica armata consapevolmente e intenzionalmente, senza esserne membri". Per i magistrati, le perquisizioni alla frontiera dei tir dei servizi segreti, all'inizio del 2014, sarebbero state orchestrate dal presunto stato parallelo di Fethullah Gulen. Dundar, ex direttore del quotidiano di opposizione laica Cumhuriyet, e Gul, capo della redazione di Ankara, a maggio erano già stati condannati a 5 anni per rivelazione di segreto di stato in relazione allo stesso scoop, per cui il presidente Erdogan promise che avrebbero pagato un "caro prezzo". Dundar è riparato all'estero.


http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/01/11/turchia-chiesta-condanna-giornalisti_57ffa06b-824d-468a-adec-acb32ef18324.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


Trump, spunta il documento top secret ] non ha giuridicamente molta importanza: quello che TRUMP avrebbe potuto fare prima dell'incarico Presidenziale, ma, quello che Clinton e Obama loro hanno potuto fare dopo, al Bohemian Grove ed in altre località, perché se la CIA ti organizza un festino con le sataniste? poi, la Cia non ti denuncerà mai! E i pomodori che ti fa la massoneria? sono da pena di morte: perché la massoneria e le Banche Centrali alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario è tutta roba da pena di morte! .. comunque il concetto non è scandalistico, ma, è sempre politico! e tutti i nostri leader che hanno portato in basso tutti gli indicatori sociali, non si potranno certo giustificare per presunte calunnie sessuali contro TRUMP! ... smettetela e lasciatelo lavorare perché peggio di voi? lui non potrà mai fare! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/11/trump-apprezzo-sforzi-fca-e-ford-su-investimenti-usa_840d9cf9-37f6-4832-b906-4d5eec30e8af.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





L'addio di Obama: 'Lascio un'America migliore' DAL PUNTO DI VISTA ANALE OVVIAMENTE! MA CIRCA TUTTO IL RESTO? E PER LE CONDIZIONI DISASTROSE DEL GENERE UMANO? SIAMO A UN PASSO DALLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE PER COLPA SUA!


Il presidente LA BESTIA DI UN ANTICRISTO ringrazia, si commuove, per AVERE STERMINATO TUTTI I CRISTIANI DI SIRIA E IRAQ, E INFATTI NEANCHE MAOMETTO CI ERA RIUSCITO! dice che anche da cittadino non si fermerà nel difendere i principi che hanno fatto grande l'America. 'No ad ogni discriminazione', dice, e chiude con lo slogan del suo debutto: 'Yes, we can' http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/01/10/laddio-di-obama-lascio-unamerica-piu-forte_24430f6b-0dcc-440c-a6e5-a7ce8c06fce8.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


ok! questa storia del muro contro la mafia messicana mi piace molto! Poi però tutti i bambini che voi avete spinto alla disperazione ed alla fame: li facciamo entrare tutti, li mettiamo in un college, e li facciamo tutti laureare: a spese di Rothschild ovviamente! WASHINGTON, 11 GEN - "Costruiremo il muro (al confine tra gli Usa e il Messico, ndr)". Lo ha ribadito in conferenza stampa il presidente eletto Donald Trump. "Potremmo aspettare un anno, un anno e mezzo, ma non voglio", ha aggiunto, precisando: "Il Messico ci rimborserà. In qualche forma, ma succederà"


http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/11/trump-costruiremo-il-muro-in-messico_f81cb2b1-785f-445c-9dc8-297032cc3c0a.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.




rex-et-regnum


Re: SALMAN INFAME TRADITORE *ha detto che esistono i crociati* youtube...



il messaggio della presidente ucei ad alfano
"Israele garanzia della pace
A Parigi l'Italia sia d'esempio"
La Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni ha inteso ricapitolare, con un messaggio rivolto al Governo italiano alla vigilia della Conferenza di Parigi sulla pace in Medio Oriente, alcuni dei temi affrontati nelle scorse ore nel corso di un cordiale e approfondito incontro svoltosi alla Farnesina con il ministro degli Esteri Angelino Alfano.
“L’Italia – si legge nel documento - tramite il suo ministro degli Esteri Angelino Alfano, si appresta a partecipare alla Conferenza di Parigi dedicata al conflitto in Medio Oriente.
Al nostro governo rivolgiamo un appello che nasce dal cuore e dalla constatazione di quello che è il presente vissuto e il futuro che ci attende.
Un appello che nasce sulle due rive che si affacciano sul Mediterraneo – quella europea e quella mediorientale – quella italiana e quella israeliana.
Si tratta di un'iniziativa che si annuncia assai partecipata, con il coinvolgimento di delegazioni e rappresentanti di oltre settanta governi. In un contesto tanto affollato, mancheranno però i due principali protagonisti: Israele e i palestinesi. Un’assenza su cui è necessario riflettere.
Gli Stati nazionali e le Organizzazioni internazionali non potranno sostituirsi alle parti in causa nel definire il percorso che porterà alla necessaria convivenza, all’anelata pace, alla costruzione di uno spazio mediorientale di crescita e di sviluppo. Possono, tuttavia, assolvere un compito ineludibile: statuire i principi sulla base dei quali le parti debbano dialogare.
L'auspicio è che l'Italia, forte della sua sincera amicizia con Israele, forte del legame indissolubile saldamente incardinato nelle relazioni tra i due paesi su un piano storico, culturale e politico, possa chiaramente esprimere una posizione di sostegno al dialogo che non prescinda, ma al contrario sia fondato sul diritto inequivocabile all’esistenza in pace e sicurezza dello Stato di Israele.
È necessario trovare il coraggio di dire che la vita viene prima di tutto. Sancire la categorica condanna del terrorismo, della cultura dell’odio sotto ogni forma.
Trovare il coraggio di dire che Israele esiste. Israele ha il diritto di esistere in sicurezza. Israele deve esistere. Comprendo (o forse trovo troppo difficile comprendere) quanto sia difficile questa affermazione in un contesto così ampio, cosi condizionato, ma l’Europa e l’Italia devono prendere atto che Israele è la sola realtà che con la sua democrazia, con il suo amore per la vita, la scienza e la cultura rappresenta il futuro di ciascuno di noi che vive oggi in Europa. È lo specchio che corrisponde alla nostra esistenza e ai nostri ideali di pace e di progresso.
Favorire un negoziato diretto, tra le due parti, senza che la comunità internazionale, e le logiche (illogiche) della strumentalizzazione prevalgono e generino distorsioni alle quali abbiamo disperatamente assistito,
Favorire il sì e la volontà di impegnarsi, senza precondizioni, e poi passare nelle successive fasi alla trattazione dei singoli dossier, singoli aspetti e temi. Difficili per quanto possano essere – dalle questioni idriche, alle questioni territoriali, alla questione Gerusalemme, capitale eterna di Israele – sono questioni successive.
È necessario raggiungere una soluzione che riconosca due Stati – lo Stato di Israele per il popolo ebraico, lo Stato palestinese per il popolo palestinese. Perché vogliamo vivere, vogliamo convivere, vogliamo condividere.
L’Italia con le sue radici religiose, i valori e la cultura mediterranea, con la sua vocazione, cura e impegno di garante della pace in diverse regioni, può veicolare questa sfida. Può assumere un ruolo di guida e di riferimento anche per le altre nazioni, e porsi quale interlocutore per la regione mediorientale oggi lacerata e logorata dalla guerra e dal conflitto permanente.
Attendiamo allora il domani e il dopodomani. Attendiamo fiduciosi che l’Italia, raccogliendo questo appello, sia protagonista della pace e della giustizia fra i popoli, che sappia diffonderlo e condividerlo con le numerose delegazioni presenti, che sappia affermarlo al di là di ogni esitazione”.

Noemi Di Segni
Presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane
Leggi





il convegno dedicato all'ebraismo siciliano

A Palermo la rinascita ebraica

è la storia del presente

Grande attenzione a Palermo per il convegno “Siciliani senza Sicilia. Ebrei di Sicilia in terra d’altri” che si svolge in queste ore presso l’Aula Damiani Almeyda dell’Archivio Storico Comunale. Un incontro organizzato in occasione dell’anniversario dell’espulsione definitiva degli ebrei dall’isola, (avvenuta il 12 gennaio 1493), durante il quale viene annunciato ufficialmente la decisione dell'arcivescovado di Palermo di concedere alla realtà ebraica locale in comodato d’uso gratuito un oratorio di proprietà ecclesiastica, l’Oratorio di S. Maria del Sabato, che sorge nell’area un tempo occupata dell’antica zona ebraica della “Guzzetta” e della “Meschita”. Una decisione che la presidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Noemi Di Segni e la presidente della Comunità ebraica di Napoli Lydia Schapirer hanno definito “una concreta testimonianza di risveglio e di rinascita ebraica a oltre 500 anni dagli infamanti editti di espulsione che misero fine, anche nel sangue, a secoli di presenza e impegno sul territorio”.

Protagonisti del convegno di Palermo - aperto dagli interventi del vicepresidente dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane Giulio Disegni e, in rappresentanza della Keillah di Napoli, di Ariel Finzi – rav Pierpaolo Pinhas Punturello (nell'immagine in un incontro con l'arcivescovo di Palermo Corrado Lorefice), rappresentante per l’Italia di Shavei Israel, e la storica Serena Di Nepi. A moderare l'appuntamento, che vede la presenza del vicario episcopale dell’Arcivescovado di Palermo monsignor Raffaele Mangano, Rita Calabrese dell'Università di Palermo.







Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


Rothschild Bildenberg Satana Marduk SOROS Murdoch, smettete voi: di rivoltare la Vostra merda: "lasciatelo lavorare: certo farà meglio di voi!" .. il vostro bullismo? non porterà a niente di utile! ... però potete sempre provare ad ucciderlo, con John Fitzgerald Kennedy, vi è riuscito bene! NEW YORK, 11 GEN - Donald Trump non teme di essere ricattato dalla Russia: "Fuori dagli Stati Uniti ho sempre tenuto comportamenti ineccepibili", ha sottolineato, negando che ci siano anche accordi e affari con Mosca.


"Non vedo l'ora di giurare da presidente", ha detto ancora. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/11/trump-non-sono-ricattabile_380932b3-591a-41de-a6fd-c22a7b0097ec.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed


LEVIATHAN REGNUM UNIUS REI Condivisione pubblica - Ieri alle ore 18:11



POICHÉ: Dio holy JHWH, lui è il senso di tutte le cose, il Vivente nel REGNO di ISRAELE, e tutte le cose, soltanto in relazione al Regno di ISRAELE acquistano un segno e un significato realistico, ma Lui: JHWH, oggi, purtroppo, Lui non è il vostro senso, o il vostro significato, infatti, nessuno di voi vive: nel Regno di ISRAELE, quindi, poi, tutti voi finirete distrutti! Ecco perché Dio è chiamato il VIVENTE di ISRAELE... e nessuno penserà che questo Israele che è la troia di Rothschild, possa appartenere neanche lontanamente al Regno di ISRAELE! ... ecco perché oggi, il Tempio Ebraico non si può costruire! Voi finirete tutti all'inferno!


Gli ultimi avvenimenti e profezie finali https://youtu.be/RdLoB9s2zrU profezie bibliche finali! BCE FED FMI e loro Satana il Nuovo Ordine Mondiale Rothschild e la piramide massonica!


==================

isole Paracel, Spratly ] [ I DOCUMENTI GIURIDICI: appartengono a tutte le guerre che si sono già fatte in passato, come a tutte le più disastrose guerre che si potrebbero ancora fare in futuro, mentre il criterio della territorialità è un criterio di giustizia geografica naturale: incontestabile, e la demografia è un criterio che è in relazione ad un concetto di proporzionalità! DI FRONTE ALLA GIUSTIZIA RAZIONALE, C'È LA RASSEGNAZIONE E LA PACIFICAZIONE, PERCHÉ LA RAZIONALITÀ LO PUÒ ACCETTARE!!


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed



ti presento lo strumento che tutti i pro-life e pro-family desidererebbero possedere nel 2017 ...

    è il punto di riferimento dell'informazione per la Vita e per la famiglia in Italia;
    è il mezzo per formarsi, secondo sani principi e in coerenza con la legge naturale;
    è un modo per sostenere concretamente le attività di ProVita Onlus e quindi agire così per la famiglia e i diritti dei più deboli, contro la "cultura della morte".

Si chiama "Notizie ProVita" ed è la rivista mensile della nostra associazione!


Mediante un tuo contributo a ProVita Onlus, riceverai la rivista a casa tua e rimarrai sempre aggiornato con i migliori articoli, contribuendo inoltre concretamente a sostenere tutte le iniziative di utilità sociale: convegni, campagne di sensibilizzazione, petizioni, azioni legali, interventi presso istituzioni, e tanto altro!


Non perdere quest'occasione e unisciti a noi ricevendo "Notizie ProVita!"


http://www.notizieprovita.it/rivista/


Con il tuo contributo fai parte della comunità dei ProVita e riceverai ogni mese la nostra rivista mensile. Puoi anche scegliere di regalare la rivista ad una persona cara, inserendo i suoi dati ...


http://www.notizieprovita.it/rivista/


Spero che "Notizie ProVita" ti interessi e possa essere utile per te, e ti auguro un buon 2017!


Toni Brandi

Presidente ProVita onlus


P.S.1. Ottieni il mensile Notizie ProVita oppure regalalo ad una persona cara! Basta inserire i dati nel modulo che troverai al seguente link: http://www.notizieprovita.it/rivista/


P.S.2. Infine ti segnalo qualcosa di molto interessante: puoi ottenere - se non lo possiedi ancora - il nostro DVD "Breeders: donne di seconda categoria?". Un documentario esclusivo sull'utero in affitto che raccoglie testimonianze di madri surroganti. Clicca qui per maggiori informazioni.

_____________________________________________________



Burn Satana: in Jesus's name! DRINK YOUR POISON MADE BY YOURSELF! da un cimitero dovete uscire ed in un cimitero voi dovete entrare DEFINITIVAMENTE! amen Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





isole Paracel, Spratly ] [ questo territorio non va conteso con le armi, non con titoli di possesso giuridico, ma, va diviso razionalmente, con criteri di tipo: astratto: proporzionale: sia di tipo geografico, che interpolati con una piccola quota di tipo demografico! NON È IL BULLISMO CHE DEVE PREVALERE MA LA RAZIONALITÀ! POI, LE ISOLE ARTIFICIALI SI POSSO SCAMBIARE CON LE ISOLE NATURALI! PURCHÉ I CONFINI DIVENTINO LINEARI!


"Gli americani hanno dato inizio più o meno nel 1974 alla grande espansione cinese nel Mar Cinese Meridionale. Hanno dato il via libera alla Cina a conquistare le isole Paracel, cacciandone il presidio sudvietnamita. Non hanno detto una parola quando nel 1988 la Cina ha occupato le Spratly. Non c'è alcuna ragione per cui il Vietnam possa sperare negli USA".


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed


Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.



Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


Erdogan e 50% LEGA ARABA è diventata una minaccia insostenibile per il GENERE UMANO; la LEGA ARABA è un nazismo non derogabile!! ..... ed ovviamente questo è merito di USA 666 Babilonia SpA Banche Centrali, che loro hanno sempre bisogno di uccidere qualcuno! ] Un procuratore di Istanbul ha chiesto una condanna a 10 anni di carcere per i giornalisti turchi Can Dundar ed Erdem Gul, autori nel 2015 dello scoop sul passaggio di armi degli 007 turchi in Siria, e l'ergastolo per Enis Berberoglu, deputato dell'opposizione socialdemocratica Chp, ritenuto la fonte della notizia. Nell'atto d'accusa, riporta l'agenzia Dogan, gli imputati sono accusati di aver "aiutato un'organizzazione terroristica armata consapevolmente e intenzionalmente, senza esserne membri". Per i magistrati, le perquisizioni alla frontiera dei tir dei servizi segreti, all'inizio del 2014, sarebbero state orchestrate dal presunto stato parallelo di Fethullah Gulen. Dundar, ex direttore del quotidiano di opposizione laica Cumhuriyet, e Gul, capo della redazione di Ankara, a maggio erano già stati condannati a 5 anni per rivelazione di segreto di stato in relazione allo stesso scoop, per cui il presidente Erdogan promise che avrebbero pagato un "caro prezzo". Dundar è riparato all'estero.


http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2017/01/11/turchia-chiesta-condanna-giornalisti_57ffa06b-824d-468a-adec-acb32ef18324.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio


Trump, spunta il documento top secret ] non ha giuridicamente molta importanza: quello che TRUMP avrebbe potuto fare prima dell'incarico Presidenziale, ma, quello che Clinton e Obama loro hanno potuto fare dopo, al Bohemian Grove ed in altre località, perché se la CIA ti organizza un festino con le sataniste? poi, la Cia non ti denuncerà mai! E i pomodori che ti fa la massoneria? sono da pena di morte: perché la massoneria e le Banche Centrali alto tradimento costituzionale il signoraggio bancario è tutta roba da pena di morte! .. comunque il concetto non è scandalistico, ma, è sempre politico! e tutti i nostri leader che hanno portato in basso tutti gli indicatori sociali, non si potranno certo giustificare per presunte calunnie sessuali contro TRUMP! ... smettetela e lasciatelo lavorare perché peggio di voi? lui non potrà mai fare! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2017/01/11/trump-apprezzo-sforzi-fca-e-ford-su-investimenti-usa_840d9cf9-37f6-4832-b906-4d5eec30e8af.html


lorenzoALLAH Mahdì leviathan Mohammed





Almighty, Amen, Holy, Holy, Holy, Alleluia Alleluia Alleluia Alleluia.





L'addio di Obama: 'Lascio un'America migliore' DAL PUNTO DI VISTA ANALE OVVIAMENTE! MA CIRCA TUTTO IL RESTO? E PER LE CONDIZIONI DISASTROSE DEL GENERE UMANO? SIAMO A UN PASSO DALLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE PER COLPA SUA!


Il presidente LA BESTIA DI UN ANTICRISTO ringrazia, si commuove, per AVERE STERMINATO TUTTI I CRISTIANI DI SIRIA E IRAQ, E INFATTI NEANCHE MAOMETTO CI ERA RIUSCITO! dice che anche da cittadino non si fermerà nel difendere i principi che hanno fatto grande l'America. 'No ad ogni discriminazione', dice, e chiude con lo slogan del suo debutto: 'Yes, we can' http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/01/10/laddio-di-obama-lascio-unamerica-piu-forte_24430f6b-0dcc-440c-a6e5-a7ce8c06fce8.html



Learn more about Open Doors South Africa.




Gentile lorenzo,

come Matteo Cattaneo ti ha anticipato nella sua ultima mail (che puoi rileggere qui), sono il nuovo responsabile dell'attività in Italia di CitizenGO. Ne sono davvero onorato, e spero che nel tempo ci conosceremo sempre meglio! La prima petizione che ti invito a firmare e condividere riguarda un tema cruciale per il futuro del nostro sistema-Paese: la ricostruzione della scuola italiana intorno al vero soggetto che ne è protagonista, cioè lo studente. I nostri figli, i nostri nipoti. Leggi qui:

http://www.citizengo.org/it/21989-liberta-di-scegliere-buona-scuola-pubblica-paritaria-o-statale-dunque-meno-costi-le-famiglie-e

Questa importante petizione, rivolta al Presidente della Repubblica, al Premier e al Ministro dell'Istruzione, è promossa da Suor Anna Monia Alfieri, un'esperta del settore educativo e scolastico impegnata ormai da anni per mostrare come il dibattito sulla scuola che sentiamo spesso fare, con tifoserie che si contrappongono dietro le "trincee" della scuola pubblica o di quella paritaria, non colpisce il vero cuore della questione: la vera "buona scuola" è quella che mette al centro le esigenze sociali e culturali dei ragazzi, delle ragazze e delle loro famiglie. Ecco le proposte concrete per andare in questa direzione:


http://www.citizengo.org/it/21989-liberta-di-scegliere-buona-scuola-pubblica-paritaria-o-statale-dunque-meno-costi-le-famiglie-e



SINGING IN THE STORM


The Psalmist expresses his praise in the context of asking God for deliverance from his enemies. His trust results in rejoicing which then results in singing God’s praises.

[God] comforts us in all our troubles, so that we can comfort those in any trouble with the comfort we ourselves receive from God. (2 Corinthians 1:4)  LIVE EACH DAY AS YOUR LAST  On that fateful Sunday morning in January 1996, Joy Dimerin’s beloved fiancé, Severino Bagtasos, was killed when a lone gunman stormed into the church that he pastored and shot him twice. Severino was killed on the first day of the Islamic holy month of Ramadan, in the predominantly Muslim town of Alat on Jolo island, in Southern Philippines. He had a zeal in reaching Muslims for Christ. Joy and Severino were supposed to get married in May 1997.  “By the grace of God, I am doing well and still enjoying the ministry,” testifies Joy. She admits that feelings of loneliness and emptiness were the most difficult things she faced after her beloved Severino died. “I was afraid that I wouldn’t find a godly man like him again,” confides Joy. “I learned to see God’s purpose in my life,” Joy added. “I learned to accept whatever circumstances come my way and look at them as God’s instruments in moulding me and in making me a better person. Through [Severino’s] life I learned commitment to the ministry and to prayer. Through his death, I learned to always be prepared to face the Author and Finisher of my faith. Through this tragedy, I learned to live each day as though it were my last.”  Severino’s killer was a Tausug. “God had intended it to be so,” she says. As a Tausug she feels compassion for her people because they are blinded by their beliefs. She now serves the Lord by reaching out to them and the Sama Muslims of Southern Philippines. “I have forgiven the one who killed Junie. It’s hard to live with the hurt, the pain, and an unforgiving spirit, especially as I work with Muslims. I have learned to look at them the way God does. It’s only through the Gospel that they will change,” said Joy with no trace of bitterness in her voice. The people who wanted Severino dead had the opportunity to hear the Gospel during Severino’s funeral service, perhaps the only time they would hear the love of Christ preached openly.  Joy received thousands of letters from all over the world through Open Doors, giving her words of comfort and assuring her of prayers being said for her. In a letter to her encouragers, she wrote, “Two years of being broken-hearted led me to spiritual wholeness.” This was one of the paradoxes in her life. “I learned to be independent but dependent upon God, especially with regards to my daily walk with Him. I learned to be courageous and tough, but soft-hearted to the needy and suffering Christians.” Perhaps, only those who have suffered can truly understand those who are suffering. And those who have experienced healing can truly empathise with those who are hurting.  Four years later, God brought Joy on staff with Open Doors. “I never thought that God would call me to minister to the persecuted Church through Open Doors. God had allowed the great pain in my life for me to understand those who are in pain. He allowed me to suffer that I may best minister to the suffering.”   RESPONSE:  I will live today as though it were my last: loving, forgiving, serving!  PRAYER:  Pray for Joy in her important ministry in the Muslim areas of the Southern Philippines.

==============

============================ =======   Also in this issue:      You're bringing hope to Muslim communities in Asia!     Jitendra* learns to stand strong with your help!     2017 World Watch List just released            View this email in a browser    Donate Frontline Faith You’re bringing hope to Muslim communities in Asia! You're bringing hope to Muslim communities in Asia!   Believers from a Muslim Background (BMBs), like Moushumi, face unbelievable challenges in their daily lives. Their family, friends and communities cast them out. They often lose their jobs and... Jitendra* learns to stand strong with your help!  Jitendra* learns to stand strong with your help!  When 21-year-old Jitendra* and his family became Christians, it was not difficult to identify them as Hindu apostates. The family stopped offering to the idols and refused... 2017 World Watch List Just released  2017 World Watch List just released!  Each January, Open Doors releases our World Watch List, which names the top 50 countries where persecution against Christians is the most intense... World Watch Update:Central African Republic  World Watch Update: Central African Republic  The recent conflict in Central African Republic (CAR) has claimed thousands of lives, displaced hundreds of thousands, and caused severe destruction of... In the trenches  In the trenches  Esther* was among the more than 200 girls who were abducted by Boko Haram from the Chibok State Secondary School in Nigeria in April 2014. Open Doors recently learned... Prayer Calendar: February 2017  “And the God of all grace, who called you to his eternal glory in Christ, after you have suffered a little while, will himself restore you and make you strong, firm and steadfast.”  – 1 Peter 5:10 (NIV) From Jan's Perspective  Dear Friend of the persecuted Church,  While reading this month’s Frontline Faith, I wondered what this new year holds for the brothers and sisters in this newsletter, as well as the many others who...     Like January Frontline Faith: 2017 World Watch List just released on Facebook           share on Twitter           Google Plus One Button © 2017 Open Doors South Africa. All rights reserved. You are receiving this e-mail because you opted in on our Open Doors website or at an Open Doors meeting. P.O. Box 1771 Cresta. Johannesburg, Gauteng 2118 South Africa Support@OpenDoors.org.za Unsubscribe  |  Update Profile  |  Forward    




A simple peasant girl from the countryside in China has used her musical creativity to encourage the house church movement all across China and touch the lives of millions of believers.





Xiao Min was born in a village in Henan Province in central China and has experienced much persecution. Though only receiving a junior high level education, she has been able to compose over 1,270 different hymns — both music and lyrics — that are sung by the Chinese churches in China and now throughout the world. They are known as the Canaan Hymns. Amazing creativity for a young lady with no musical training!





Xiao Min shares that twenty years ago many believers were arrested by the Chinese government. At that time, she prayed to the Lord asking if she could also be arrested and suffer together with these fellow believers. Soon after, she was indeed arrested and sent to prison. She says that she wasn’t scared at all.





One summer day in prison when it was extremely hot she requested the guard to let everyone wash their hair. But she received a rude response telling her to ask the Lord Jesus to wash their hair for them. She used this discouraging response as an inspiration to write hymn number 56, “Lord, We Know Deeply” in the Canaan Hymns series.


In this hymn, Xiao Min sings:


Lord we know deeply that in every moment Your love never, never diminishes. Lord we know deeply that in every moment, our only friend is You.


Our hearts long for You, our hearts long for You,





Because You’re the first in millions, no one can be compared with You, No one can be compared with you.”


Not only was Xiao Min arrested because of her faith, she was also persecuted by her family members. But she still testified to them that God healed her sinusitis and that He is her Saviour. She concludes, “Even though we experience suffering, the Lord Jesus gives us strength.” Her strength enables her to sing to the Lord in the face of all difficulties.


 I will sing praises to the Lord no matter how difficult the journey.


PRAYER:

I ask, Lord, for the grace to be able to vocalise my trust and joy and praise of You!


  t I trust in Your unfailing love; my heart rejoices in Your salvation. I will sing the LORD’s praise, for He has been good to me.

(Psalm 13:5-6)


 COPight © 2014 Open Doors South Africa, All rights reserved.Las leyes de la blasfemia son contrarias a los derechos humanos y deben ser abolidas de Pakistán.No más ataques a los cristianos ni a las minorías religiosas al amparo de estas leyes. Actúa:    Comparte esta campaña en tus redes sociales: http://citizengo.org/es/node/40109?m=5    Reenvía el correo que te dejo a continuación a toda tu lista de contactos.¡Muchas gracias!Miguel Vidal---HolaLas leyes de la blasfemia vigentes en Pakistán suponen una grave amenaza para los derechos humanos de los cristianos y otras minorías religiosas, que son objeto de falsas acusaciones por cuestiones de propiedad o venganzas personales.Muchos de los acusados han de afrontar juicios sin las mínimas garantías legales y penas que van desde años de cárcel a la muerte en la horca.Los clérigos islamistas alientan las revueltas y la violencia callejera al objeto de presionar a jueces y fiscales para que castiguen los delitos de blasfemia. En ocasiones, les basta con emitir una fatua (sentencia de muerte) contra las víctimas para que cualquier fanático les asesine en la calle.Casos como el de Asia Bibi, o los más recientes de Shaan Taseer o Babu Shahbaz, ponen de relieve la necesidad urgente de abolirlas.  Yo ya me he unido a la campaña de MasLibres.org dirigida al presidente de Pakistán, Mamnoon Hussain, para que derogue las leyes de la blasfemia. ¿Se lo pedirías tú también?Puedes hacerlo en este enlace: http://citizengo.org/es/node/40109?tc=ty&tcid=31265187 ¡Muchas gracias!lorenzo